Firenze 2013: il mondiale dei ladri

Prendo spunto da questo interessante post di cyclingpro per commentare la già fallimentare e mafiosa gestione dei mondiali di ciclismo 2013 che verranno organizzati in Toscana. Già qualche settimana fa avevo ironizzato sulla scelta di Pinocchio come mascotte, che a questo punto si può definire quanto mai azzeccata.

Il succo della questione è che per organizzare i recenti mondiali, peraltro riuscitissimi, a Mendrisio, Gelong, Copenaghen e Valkenburg, la cifra richiesta si è aggirata sugli 11 milioni di euro.

I lungimiranti organizzatori italiani sono stati un pò più previdenti e hanno chiesto al governo circa 157 milioni, giusto per stare un pò larghi per le spese impreviste, di cui 71 milioni per soli lavori di asfaltatura: con quella cifra in Svizzera avrebbero organizzato 15 mondiali. L’immagine che il mondo ha di noi è quindi corretta: rimaniamo un popolo di mafiosi e ladri, che continua a sostenere questa classe politica, andando a votare.

PS: per inciso anche la mia tredicesima quest’anno verrà decurtata, forse per pagare un paio di strisce pedonali nel centro di Firenze.

About these ads

3 thoughts on “Firenze 2013: il mondiale dei ladri

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...