Monte Pizzoc-Cansiglio-Col de Cugnan 2236mt

pizzocIl Pizzoc è solitario, silenzioso, almeno nell’ultima parte, quella più dura. Si sale tra il bosco per poi spuntare in vetta, da dove si domina tutta la pianura. Lì in alto i ritmi sembrano più lenti, pacati: si ascolta il vento, le campane delle mucche e degli asini, ogni metro di strada viene vissuto e sudato. E’ quello che manca nella vita di tutti i giorni e che secondo me in queste occasioni ho la fortuna di riassaporare.

Poi sono sceso sul Cansiglio e poi Alpago, fatto di piccoli paesi, con un turismo vecchia maniera, non chiassoso. Si incontra il mercato nella strada principale e si riesce perfino a sentire il profumo del pane appena sfornato, anche se è domenica.

La gente che esce da messa di fronte alle piccole chiese, le pasticcerie con i tavolini affollati, il rumore dei piatti apparecchiati che esce dalle finestre aperte. A volte mi sembrano zone quasi deserte e mi chiedo come possa essere nascere e vivere in posti così.

lagoscrocePoi, dopo la lunga discesa, si incontra il lago di Santa Croce, che mi evoca sempre ricordi d’infanzia, in cui tutto sembrava più grande, lontano, irraggiungibile. Lui è lì, il lago. E ci sarà anche dopo di me. Percorrendolo oggi mi sono sentito parte del tutto che ruota, per un attimo. Al di fuori delle costrizioni, abitudini o limitazioni.

Anche questo per me è andare in bici.

Monte Pizzoc-Pian Cansiglio-Col di Cugnan-Sella Fadalto

 

About these ads

2 thoughts on “Monte Pizzoc-Cansiglio-Col de Cugnan 2236mt

  1. Ciao, sono Andrea di Montecchio Maggiore. Complimenti per il blog, originale e creativo. Domenica scorsa (10-11-2013) anche se fuori stagione ho voluto ripetere questo giro. Non ero mai stato sul Cansiglio ed era da tanto che volevo andarci. Ho iniziato a pedalare a Conegliano alle 12.00 e per riuscire a concludere il giro ho dovuto saltare la salita al Pizzoc e ho tagliato il ritorno senza passare per Tambre, Borsoi, etc. e lo stesso sono rientrato a Conegliano con il buio. Bel giro e posti stupendi anche se la giornata non era delle migliori. Grazie per l’idea e se puoi continua a scrivere che è bello leggerti (sto pubblicizzando il tuo blog anche fra i componenti del gruppo ciclistico Montecchio Maggiore). Ciao Andrea

    • Grazie per i complimenti Andrea e soprattutto complimenti per il Cansiglio fuori stagione! Se puoi quando torna il bel tempo la salita al Pizzoc merita veramente, magari in una bella giornata si riesce a scorgere tutta la strada del prosecco che va fino a Valdobbiadene.
      Se scorri negli anni precedenti (2009 e 2010) ci sono molti altri giri in zona che ti possono ispirare anche se all’epoca non avevo ancora il Garmin per documentare tutto per bene.
      Ora per me la stagione è un pò morta ciclisticamente parlando, ma con la primavera tornerò a correre e a scrivere ancora molto!
      A presto e grazie ancora!
      Filippo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...