Fil

It's not over till it's over

Giro del lago di Garda 140km 4h55′

13 commenti

gargnano2Oggi ho inaugurato le ferie facendo il periplo del lago di Garda. La giornata si presentava splendida: sole a 360°, zero nuvole, temperatura accettabile, lontana dalla canicola umida padovana e soprattutto giorno feriale che limitava il traffico su tutta la gardesana. La colazione è stata super abbondante, con piatto di spaghetti all’olio, pane e formaggio,caffè latte, plumcake al cioccolato, gallette e marmellata di fragole, yogurt con cereali: degna di un tappone del Giro d’Italia.

torri1Partenza da Torri del Benaco e orientata la specialissima in direzione sud. Il vento soffiava leggermente a favore, fatto che non mi è assolutamente dispiaciuto. Ho iniziato subito a menare con una certa intensità, passando dal 34 al 50, complice anche il vento favorevole. E’ andato tutto bene fino a Desenzano. Passati i centri di Garda, Bardolino, Lazise, Peschiera e appunto Desenzano, dove ho preso la direzione nord, e il vento ha cominciato a spirarmi contro. Non ho bevuto molto in questa prima parte, la temperatura era gradevole.

gar21

Arrivato a Salò, ho proseguito per Gardone Riviera, Toscolano Maderno e poi Gargnano, dove è iniziata una salita di 3 km al 4-5%, unica vera asperità della giornata, che mi ha condotto alle famigerate e pericolose gallerie del lato occidentale-lombardo. Alcune completamente buie, e comunque strette e anche tortuose. Mi ero dotato di luce posteriore, però se gli automobilisti frettolosi invece di sfrecciare a 60 all’ora avessero avuto un pò di pazienza (il limite comunque nelle gallerie), il passaggio sarebbe stato meno complicato e pericoloso.

gargnano3Nei pressi di Limone le gallerie sono diventate più corte, meglio illuminate e alcune anche con squarci di vista lago. L’arrivo a Riva è stato salutato dal solito traffico intasato di fine stagione. Girata ancora la bussola della specialissima verso sud, il vento è cambiato per l’ultima volta, e questa volta decisamente contro e forte.

gar31Torbole, appena fuori Riva, infatti è famosa per il  surf e il kite-surf. Per gli ultimi 35 km ho dato fondo a tutte le energie. Il caldo ora era più presente e ho fatto una certa fatica a trovare acqua. Ho attraversato Tempesta, Assenza, Malcesine, Brenzone con leggeri sali-scendi, resi duri dal vento e dal chilometraggio giunto alla parte finale.

Alla fine i km sono stati 150 per 4h55′ (migliorato il mio precedente record di 4h57′). Ora speriamo che il tempo si mantenga bello e stabile. Le ultime cime, prima della fine della stagione, potrebbero essere conquistate.

Leggi anche Giro del lago Garda 2015 4h44′

Autore: Filippo

Quando Marino Basso ha vinto il mondiale di Gap avevo poco più di un mese. Sono ciclista per passione e tradizione di famiglia. Quando esco in bici riesco a non pensare a niente. E' uno stato privilegiato. Di silenzio, pace, serenità. L'unica cosa che riesco a percepire, è il ritmo del mio respiro. Quello che mi fa sentire veramente vivo.

13 thoughts on “Giro del lago di Garda 140km 4h55′

  1. Bell’allenamento complimenti

  2. bellissimi posti e gran bella uscita! complimenti!

  3. Pingback: Auguri 34×26! « 34×26

  4. Stupendo, complimenti io se il tempo è clemente faccio il giro del lago DOMENICA 19/05/2013 ciao a tutti beppe

    • meglio che tu vada sabato.. visto il meteo..🙂

    • mi puoi dire che differenza c’è in km a fare il giro in senso orario o in senso antiorario? ti ringrazio: c’è in ballo una scommessa.

      • nessuna

      • PARTENDO DA PESCHIERA AL MATTINO, SE TU VAI VERSO RIVA, CIOE’ IN SENSO ANTIORARIO QUANDO SEI ALL’ALTEZZA DI GARDA, QUASI SEMPRE INCOMINCIA A SOFFIARE UN VENTO A FAVORE, COSA CHE NON TROVERAI AL POMERIGGIO SCENDENDO DA RIVA VERSO PESCHIERA E DEVI FARE CIRCA 60-70 KM CON IL VENTO A SFAVORE CHE A VOLTE DIMINUISCE LA VELOCITA’ DI CROCIERA DI 10 KMh ESSENDO MOLTO FORTE. CIAO TI CONSIGLIO DI EVITARE SE PUOI DI FARE LA SPONDA BRESCIANA CHE E’ PIENA DI GALLERIE MOLTO BUIE E PERICOLOSE, TI CONVIENE FARE LA VAL D’ADIGE LATO DX DELL’ADIGE ANDARE A RIVA DEL GARDA E SCENDERE LUNGO LA SPONDA TRENTINA-VERONESE DEL LAGO PIU O MENO SONO CIRCA 150 KM CON VELOCITA’ DI CROCIERA PIU’ CONTENUTA PER I CONTINUI SALISCENDI, MA CON PISTE CICLABILI MOLTO BELLE IN MEZZO AI VIGNETI NELLA PRIMA PARTE DALLA CHIUSA DI CERAINO FINO A MORI…CIAO BUONA PEDALATA…..

      • SE FAI IL GIRO IN SENSO ORARIO AVRAI SEMPRE LA SPONDA DEL LAGO VICINA SULLA TUA DESTRA,
        QUINDI POTRAI GODERE DI UNA VISIONE PIU’ PIACEVOLE, OVVIAMENTE SENZA DISTRARSI PER GUARDARE CON ECCESSIVO ENTUSIASMO COLORO CHE PRENDONO IL SOLE IN BIKINI…QUESTO OVVIAMENTE D’ESTATE. CIAO BUONA PEDALATA

  5. Ciao a tutti finalmente ieri mattina 31/05/2013 alle ore 6,10 partivo da manerbio con destinazione desenzano, parcheggio la macchina e alle 7,10 partivo per il giro del lago Bellissimooooo 5 ore tonde tonde di pedalate ed era fatto, un pò freddo ma stupendo ciao

  6. Bellissimo giro che conto di provare la prox primavera.Per quanto riguarda il problema gallerie/traffico,consigli un Sabato e/o giorno feriale ?? Grazie ciao

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...