Fil

It's not over till it's over

Diadora Vortex Racer

7 commenti

1965diadora-vortex

 

Dopo una lunga ricerca finalmente ho acquistato le nuove scarpe. Diadora sono state le prime che ho usato tanti anni fa (in realtà erano le scarpe che mi prestava mio papà nei miei primi giri in bici), poi ero passato a Sidi, con il loro noto problema della calzata stretta, per cui dopo un pò che ero in sella, avvertivo un fastidioso senso di formicolio.

Così sono stato a vedere e provare le Gaerne, S-Works, ancora Sidi e infine DMT. Ma tutte avevano qualcosa che non mi convinceva (a partire dal prezzo). Così la mia scelta è caduta sulle Vortex Racer, non senza aver faticato per trovarne un paio di bianche. La calzata è veramente comoda, soprattutto per chi come me ha la pianta del piede larga.

Ora non resta che sperare nel bel tempo per inaugurarle, assieme alla nuova divisa estiva Craft, con il ritorno al classico pantaloncino nero.

Autore: Filippo

Quando Marino Basso ha vinto il mondiale di Gap avevo poco più di un mese. Sono ciclista per passione e tradizione di famiglia. Quando esco in bici riesco a non pensare a niente. E' uno stato privilegiato. Di silenzio, pace, serenità. L'unica cosa che riesco a percepire, è il ritmo del mio respiro. Quello che mi fa sentire veramente vivo.

7 thoughts on “Diadora Vortex Racer

  1. Io ho provato le X-Socks e dopo due ore mi andavano a fuoco le dita dei piedi, anche le calze contano!

    • Per me è una questione di calzatura. Sidi ha sempre fatto scarpe con la pianta stretta, però siccome è Sidi tutti le comprano (e a che prezzo poi) a costo di starci male dentro. Nel mio primo giro con le Diadora (4 ore in sella) non le ho neanche sentite. Mi sembrava di essere in pantofole tanto erano comode..

      • Ciao mi interessano le Diadora Vortex ; abitualmente porto il 42 ma vorrei provare un 42.5 x stare piu’ tranquillo ( ho la pianta del piede larga); cosa mi consigli?

      • Non penso esista il mezzo numero le Diadora. Cmq io portavo le sidi 46 e ci morivo dentro di formicolii e parestesie dopo un paio d’ore di bici. Ora con le Vortex Diadora (n.45) ho risolto il problema.
        In alternativa per il problema della pianta larga puoi provare le Specialized S-works o le Northwave, ma cambia il prezzo.
        Fil

      • Effettivamente esiste anche il mezzo numero; cmq se mi dici che il 46 Sidi ti andava stretto e che con il 45 Diadora non hai problemi mi orientero’ sul 42; peraltro fino al 2010 ho avuto un 42 Diadora ( scarpe usate x 5 anni) poi sono passato alle Sidi Ergo 2 carbon lite vernice numero 42.5,che indiscutibilmente sono piu’ strette e rigide ( anche a causa della finitura “vernice”);il problema e’ che io soffro di parestesie al piede sx dovute a una ernia del disco operata due volte ( la seconda nel 2012) e ovviamente una scarpa piu’ stretta anche se piu’ performante aumenta la sofferenza.
        Grazie mille e buone pedalate.
        Marco

      • Il problema sarà trovarle. Io non le volevo gialle fluo, ma bianche. Ho dovuto telefonare alla sede centrale, che però mi ha deviato sul distributore regionale, che mi ha dato una serie di negozi. Così telefonando in giro le ho trovate.
        Dal punto di vista estetico Sidi non ha concorrenti (anche sul prezzo però) però non potevo più permettermi di stare così male in bici.
        Buona ricerca e fammi sapere se trovi!
        Fil

      • Finalmente ho comprato le scarpe ( bianche,visto che avevano esaurito le gialle ma per me il colore non era cosi’ importante), nr. 42, tra l’altro sfruttando una promozione online che mi ha permesso di acquistarle con uno sconto non indifferente.Ebbene sono proprio soddisfatto : pianta larga,molto leggere, e il sistema di ritenzione BOA mi permette di stringere senza che il mio “maledetto” piede sx vada in clamorosa sofferenza.Ovviamente non c’è paragone con le Sidi che ho utilizzato fino ad un mese fa.Certo, non ho mai superato gli 80 km e devo sistemare un po’ le tacchette ma come confort sono eccezionali.Ti ringrazio per le informazioni e ti auguro buone pedalate.Saluti.Marco.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...