Fil

It's not over till it's over

Doha 2016: noia mortale

Lascia un commento

stock-photo-the-man-can-sleep-well-in-his-recliner-in-front-of-the-tv-but-not-in-his-bed-100107434Da una settimana ci sono i mondiali di ciclismo in Qatar, ma nessuno sembra essersene accorto. Probabilmente domani sera, al termine della gara “elite”, sarà uguale.

Percorso piattissimo con la sola insidia (??) del caldo e del vento. Risultato: una noia mortale, tipo partita di calcio di serie A. Lo share televisivo sarà dello zero virgola un cazzo di niente, quando gli unici spett-attori saranno il duo di noiosissimi (pure loro) Pancani e so-tutto-io Martinello.

Dicono che per motivi di salute sarebbe meglio assistere solo agli ultimi 10 km, per evitare situazioni di coma indotto. Io suggerirei di vedere solo il risultato su qualche sito on-line, risparmiando così tempo e vita-pixel del televisore

Già il Tour (la corsa più bella del mondo??) era stato di una banalità e calma stratosferica, però se anche la seconda vetrina più importante sarà sulla stessa falsariga, non ci si può lamentare se la gente si interessa al ciclismo solo quando si parla di doping.

Autore: Filippo

Quando Marino Basso ha vinto il mondiale di Gap avevo poco più di un mese. Sono ciclista per passione e tradizione di famiglia. Quando esco in bici riesco a non pensare a niente. E' uno stato privilegiato. Di silenzio, pace, serenità. L'unica cosa che riesco a percepire, è il ritmo del mio respiro. Quello che mi fa sentire veramente vivo.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...