34×26

It's not over till it's over


1 commento

Euganei 1765

5887671389_91f27d9be8Oggi le gambe giravano a meraviglia. Sono quelle giornate in cui ti senti di poter fare qualsiasi cosa. Così ho iniziato con il Monte Rua, salita dura con asfalto rovinato e qualche spicchio di sole a farmi compagnia. Ridisceso per la stessa strada sono salito sul Monte Venda, una delle mie salite preferite, non troppo dura ma solitaria e fuori dal traffico. Sceso in pianura fino a Zovon (15 mt slm) sono risalito fino al Monte della Madonna (515 mt slm) la regina dei colli Euganei, dura, impegnativa, che non ti lascia respirare, se non per un breve tratto al passo Fiorine.

Le gambe erano ancora brillanti, così ho deciso di insistere e fatti i Bocconsei, sono salito per Faedo e poi sul Monte Fasolo, anche qui con tratti sopra il 15%. Poi da Arquà fino a casa, #fullgas spingendo sempre. Sono molto contento perchè volevo chiudere Aprile con un bel giro. Gli Euganei ora sono completi e con Maggio alle porte il pensiero va ai Berici e all’altopiano di Asiago.

Monte Rua-Venda-Madonna-Boccconsei-Faedo-Monte Fasolo-Arquà


1 commento

Calaone-Gemola-Venda 102km 4h20′

vendaFinalmente oggi un giro con il sole, partendo con calma, senza svegliarmi all’alba, senza dovermi vestire come un esploratore al Polo Nord. Sono riuscito finalmente ad apprezzare le temperature primaverili, cogliendo le ore più calde per correre, senza nessun pensiero, nè assillo. Per un giorno, sono tornato libero.

Calaone-Monte Gemola-Monte Venda


Lascia un commento

Freddo e Fiandre

fdae47fed2ea93f7a0b96c34bd2343f0Oggi uscito abbastanza presto, visto il fitto programma festivo. Dopo la settimana quasi primaverile, il meteo ha virato per un gelo fuori stagione, che mi ha accompagnato per quasi tutto il giro. Il vento forte ha reso la corsa ancora più complicata e sofferta. Diciamo che è stato un allenamento zen, poco piacevole, ma redditizio per il prossimo futuro. Ora a pranzo dai miei, con la corsa più bella del mondo oggi pomeriggio: il Fiandre a Pasqua, un classico.

9°Pasqua e Fiandre


Lascia un commento

80 sole

8Oggi giornata quasi primaverile, con un bel sole e cielo libero da nuvole. Solo un pò di vento, che però mi ha accompagnato a favore per la prima parte del giro. 3 ore e 80km in mezzo ai colori della primavera che timidamente avanza, pedalando con calma, senza pensieri, gustandomi la giornata libera, senza impegni e orari, come una volta. Ce ne vorrebbero di giornate così.

Arquà-Sassonero-Bocconsei-Teolo


Lascia un commento

1.0

52c908233179546af7b1fda8d89c9064Appena partito e subito un intoppo mi ferma. Il weekend scorso è stato avversato dal maltempo, così come la restante settimana, così il primo giro di apertura 2015 si è trasformato in un vernissage di emozioni, ma senza nessuna utilità per la forma. Dopo quasi 2 settimane sono tornato in sella, si spera per il vero inizio di questo 2015.

La giornata era ovviamente coperta, nuvolosa, umida, non il clima ideale per spendere una domenica, nè tantomeno per scaldare cuore e sensazioni all’inizio di un nuovo anno ciclistico. Ma ormai posso contare solo sulle domeniche, cioè quattro giorni al mese, che sono veramente pochi, sperando oltretutto che siano baciate da un clima piacevole.

Almeno ho cominciato pedalando il primo giorno del mese. Speriamo sia di buon auspicio.

“Chi vive sperando, muore cagando”- LoRusso, isoletta dell’Egeo che non conta un cazzo, 1941. Cit. Mediterraneo

Arquà a/r


Lascia un commento

1° giro

1Oggi ho aperto la stagione 2015, con tante speranze e rinnovato entusiasmo. Dopo l’annus mirabilis 2011, sono seguite stagioni travagliate, fatte di allenamenti discontinui, meteo sfavorevole, salute precaria, che non mi hanno più permesso di correre e divertirmi come qualche stagione fa.

Quest’anno vorrei fosse diverso, per poter tornare a fare fatica, divertendomi. Ho fatto un mesetto di spinbike in palestra, per scaldare un pò il motore e continuerò nelle prossime settimane, magari in concomitanza con giornate brutte e piovose.

Però oggi sono tornato in strada, sulla specialissima, ancora in versione 2014, finalmente con il sole, l’aria tersa e gli amati colli a coccolare il mio ritorno: I’m back home.

1°giro

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 66 follower